Traduttore … che vita !

titraduco

Un traduttore professionista lavora traducendo quotidianamente e vive facendo solo questo mestiere. Generalmente si tratta di meticolosi ricercatori e di appassionati conoscitori di più lingue straniere con una forma mentis aperta e adeguata alla paziente risoluzione dei problemi.

Essere traduttore oggi richiede prevalentemente l’uso del computer, una preparazione di base amplissima, esperienza e massima precisione. Tradurre per mestiere è un impegno anche in termini numerici. Le pagine tradotte al giorno corrispondono alla produzione in cartelle e battute, di un’intera giornata lavorativa.

Immaginate il povero traduttore alle prese con un complesso testo tecnico la cui traduzione richiede approfondite ricerche documentali. Oppure, mettetevi nei panni di un traduttore legale che interpreta testi di difficile comprensione dal punto di vista stilistico e formale.

Potete ancora, facendo un ulteriore sforzo, immaginare un professionista che domina alla perfezione almeno due lingue, quella di partenza e quella di arrivo, supplire a ricorrenti carenze ed errori nei documenti scritti dagli stessi clienti. Quasi tutti ormai vantano la conoscenza della lingua inglese. Il cliente che si rivolge ad una agenzia di traduzioni professionale desidera sempre una traduzione perfetta, veloce ed economica, ma come rendere piacevole un testo sgrammaticato e carente in una lingua straniera? Occorre intervenire sul testo di origine, migliorarlo, correggerlo ed il tutto all’insaputa dell’esigente committente che non lo deve scoprire, poiché potrebbe essere suscettibile e non gradire la scoperta dei propri errori. La puntualità e la perfezione della traduzione sono sempre al primo posto! Il traduttore lavora senza pausa, è proprio lui a creare, non esistono programmi che traducano, non crediate nel traduttore automatico che sostituisce le persone. E’ per questo che il traduttore dedica ore alla resa di una semplice frase, di uno slogan pubblicitario per il lancio di un nuovo prodotto su cui l’azienda ha puntato tutto. Come verrà quantificata la traduzione, quali conteggi applicare per quella piccola frase. Che valore ha? La parola a voi, nostri cari lettori.